0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Diete

Il Dottor Maurizio Romoli ha potuto appurare, in tutti questi anni dediti alla cura dei suoi pazienti, come l’alimentazione è ciò che, dopo l’aria e l’acqua, più di tutto il resto ci connette con il pianeta Terra, dandoci quelle sostanze e quelle energie che ci permettono di continuare la nostra vita. Si tratta quindi di qualcosa che riveste la più grande rilevanza sia per la nostra situazione fisica, influenzando moltissimi organi, sia per la nostra situazione psicologica e spirituale, alterando il nostro stato d’animo e il nostro sviluppo evolutivo.

Lo squilibrio fisico ed emozionale provocato da una dieta sbagliata, può essere una delle cause di tante malattie e anche del sovrappeso che è diventata una piaga sociale, responsabile di enormi spese sanitarie e, cosa più importante di tutte, di sofferenze inaudite per milioni e milioni di persone, a prescindere dal loro stato economico, dall’educazione e dalla razza.

Ciò che più di tutto gli è sembrato preoccupante è la tendenza, negli ultimi anni, alla criminalizzazione alimentare. Con questo termine intende il fatto che si descrive come dannoso alla salute quasi ogni alimento esistente, determinando una situazione di paura e di senso di colpa nelle persone che pur rimangono costrette ad alimentarsi per vivere.

Ha cercato in questi anni di portare, con tutta l’umiltà, un aiuto all’umanità che non sa più cosa mangiare. Ciò che gli sembra più grave di tutto, è non considerare l’importanza dell’effetto nocebo, ben studiato scientificamente, sulla mente e sul corpo dell’essere umano.

Ricorda che il termine nocebo (dal latino “nuocerò”) fu scelto da Walter Kennedy, nel 1961, per indicare la controparte del termine placebo (dal latino “piacerò”): quest’ultimo viene attribuito a una sostanza che produce in un soggetto conseguenze benefiche, salutari, piacevoli o desiderabili, come diretto risultato delle sue credenze o aspettative. Nocebo è un termine, opposto a placebo, utilizzato per etichettare le reazioni negative o indesiderate che un soggetto manifesta a seguito della somministrazione di un falso farmaco o di una qualunque sostanza in realtà completamente inerte, ma da lui percepito come nocivo. Le reazioni negative non sono quindi generate chimicamente, ma sono interamente provocate dal pessimismo e dalle aspettative negative riguardo agli effetti del falso farmaco. L’esistenza dell’effetto nocebo pone anche un problema riguardo ai modi in cui il medico o altre figure simili, adempiono agli obblighi di informazione nei confronti del paziente.

Si comprende bene quindi che qualunque informazione errata che venga fornita a chicchessia può determinare come risultato un effetto nocebo.

Sostiene dunque che è della massima importanza la corretta informazione e veridicità di qualsivoglia asserzione, perché potrebbe rivelarsi un’arma nociva per il ricevente, anche se il trasmettitore fosse in assoluta buona fede.

Infatti nelle sue diete non esistono alimenti proibiti, ma semplicemente si cerca di riportare l’equilibrio nell’alimentazione, così come in tutto il resto.

Ciò si ottiene utilizzando 3 diversi programmi dietetici creati ex novo o risultati da una miscela di antiche e nuove teorie, a seconda della persona vista, nella sua unione di corpo e mente: la Dieta Disintossicante basata sui principi tipicamente occidentali, la Dieta Taoista impostata sulla Medicina Tradizionale Cinese e la Dieta Disintossicante/Taoista che unisce le due precedenti.

Particolare attenzione è stata rivolta alla creazione di una versione vegetariana e una vegana per ognuno dei 3 tipi di dieta con un totale di 9 differenti opzioni.

Tutte e 9 le diete suddette hanno carattere generale, avendo come obiettivo una salute migliore.

Altre diete da lui messe a punto (Dieta Proteica con integratori, Dieta Proteica con cibo normale e Sistema P.A.F.) hanno come scopo il dimagramento ma nel rispetto della persona, migliorando il suo stato di salute nella interezza dell'essere, e non limitandosi alla bilancia.

Non è auspicabile perdere peso e procurarsi un esaurimento nervoso, o una riduzione della massa magra, o un sovraccarico dei reni e del fegato, per non parlare dell'effetto devastante di certi sistemi su flusso mestruale, capelli, denti, unghie e vista. La salute prima di tutto.

Ma provate a leggere le pagine dedicate a tali innovativi sistemi e troverete tante risposte alle vostre domande.

Un'ultima precisazione.

Un saggio una volta disse: << Il cibo di un uomo è il veleno del suo vicino >>.

Pensare di trovare uno schema alimentare che vada bene a tutti è piuttosto infantile: la vita è tanto più complessa e variegata di quanto noi possiamo mai immaginare. Ma se ci si sforza di rimanere umili, ascoltando il paziente e verificando i risultati, si possono ottenere traguardi straordinari. I fatti lo confermano.

Da ricordare comunque il fatto che i principi della Dieta Taoista possono essere applicati anche a chi segue la Dieta Disintossicante, quella Proteica con integratori e la Pr-Ratio (con o senza sistema P.A.F.). In questo modo egli ha creato un sistema di 9 diete per la salute e di 24 diete dimagranti per un totale di 33 diete per venire in contro alle esigenze di ogni singolo individuo. ​​​​​​​